Piccoli cavalieri sconosciuti a Cento
17 marzo 2019

Piccoli cavalieri sconosciuti a Cento

Piccola compagnia dell'airone
in PICCOLI CAVALIERI SCONOSCIUTI

Testo liberamente ispirato al libro “ 3 cavalieri su una spider rossa” di Claudio Cavalli

Con Marcello Brondi e Teresa Fregola
Immagini di Luciano Giuriola
Musiche e canzoni composte  da Marco Belcastro

Regia di Maria Ellero

In una città del nord Italia si incontrano tre piccoli “eroi”, tre ragazzini che non hanno molto da perdere: un bambino italiano, che scappa da un collegio, una ragazzina di famiglia ebraica, che vive con un’odiosa zia ed un piccolo clandestino che viene dal Marocco.

Sono 40 anni che... Nuntereggae più
15 marzo 2019

Sono 40 anni che... Nuntereggae più

A più di 30 anni dalla prematura scomparsa del geniale cantautore calabro-romano Rino Gaetano, tornano in scena alcuni dei brani più significativi del suo repertorio, in uno spettacolo – memorial dal vivo, che ripercorre le tappe più importanti dell’intensa carriera di un personaggio ormai entrato nel mito.
Da un’idea di Anna Gaetano
Rino Gaetano Band: Alessandro Greyvision, voce, chitarra e percussioni – Ivan Almadori, voce e chitarra – Fabio Fraschini, basso – Michele Amadori, tastiere e cori – Alberto Lombardi, chitarra elettrica e cori – Marco Rovinelli, batteria.


L'ultimo giorno di sole alla Pandurera
14 marzo 2019

L'ultimo giorno di sole alla Pandurera

L’ultimo giorno di sole
di Giorgio Faletti

“L’ultimo giorno di sole” è uno spettacolo scritto da Giorgio Faletti espressamente per l’attrice Chiara Buratti: racconta di una donna che prima della fine del mondo, mentre tutti fuggono alla ricerca di un improbabile luogo dove potersi salvare – in scena un dylaniano quanto introvabile rifugio dalla tempesta- decide di tornare nel paese dov’è nata. Nel chiedersi chi sarà quando tutto sarà finito non si precipita avanti, ma preferisce guardarsi indietro. Racconta a se stessa e al mondo che scompare ciò che ha visto e chi ha incontrato, le cose che ha vissuto e quelle che ha sognato. E canta per esorcizzare il buio. O per accoglierlo nel modo migliore.

Un “romanzo a teatro”; sette monologhi intrecciati ad otto canzoni scritte da Giorgio Faletti (raccolte nell’omonimo cd, cantate da Chiara Buratti, pubblicato su etichetta NAR International) compongono questo intenso, commovente lavoro, ultimo scaturito dalla fantasia irrefrenabile di questo grande artista. Il lavoro al quale Faletti teneva di più e al quale ha messo mano e pensato fino alla fine. Faletti ha voluto smontare le liturgie, spezzarle e poi ricostruirle, perché non si accontentava di inventare storie, voleva anche creare nuovi mondi, abbattere le barriere, invertire i sensi di marcia. Avrebbe voluto firmare anche la regia, ma non ha fatto in tempo, purtroppo. Il regista Fausto Brizzi ha però preso egregiamente il delicato testimone. Il debutto è avvenuto al Teatro Alfieri di Asti il 4 luglio 2015 all’interno del Premio Giorgio Faletti.

Dal settembre 2017 “L’ultimo giorno di sole” è anche un libro, pubblicato da Baldini & Castoldi.

Abba celebration al Nuovo di Ferrara
22 febbraio 2019

Abba celebration al Nuovo di Ferrara

Abba Celebration é un live show che attraversa tutta la storia degli Abba dal 74' al 82', dal momento in cui vincono l'Eurovision Song Contest con la canzone 'Waterloo', fino all'ultimo album 'The Visitors'. I 4 musicisti dello band The Inspiration reinpersonificano i personaggi originali degli Abba, indossano i costumi simili agli Abba e raccontano aneddoti e curiositá della loro vita privata e artistica. Una vera e propria celebrazione con i più grandi successi: Mamma Mia, Dancing Queen, Fernando, Gimme Gimme Gimme, Money Money, SOS, The Winner Takes It All, Chiquitita...
 
I video che durante lo spettacolo vengono proiettati su uno schermo gigante, rappresentano i vari step della storia degli Abba, momenti di grande emozione che gli Abba hanno realizzato nell’arco della loro strepitosa carriera. 

Casalinghi disperati a Cento
21 febbraio 2019

Casalinghi disperati a Cento

Casalinghi disperati
(di Cinzia Berni e Guido Polito, regia Diego Ruiz)

Chi l’ha detto che gli uomini senza le mogli non riescono a cavarsela? Quattro uomini, separati e piuttosto al verde, si dividono un appartamento districandosi tra faccende domestiche, spese al supermercato e una difficile convivenza.
I quattro casalinghi disperati potrebbero anche riuscire a trovare un equilibrio, se non fosse per il rapporto con le rispettive ex mogli che comunque continua a condizionare le loro vite; perché “si arriva a odiare una persona solo se l’hai tanto amata, se non la odi è perché non te ne è mai importato niente!”
Casalinghi disperati è una commedia frizzante e coinvolgente, un ritratto divertente e scanzonato di una realtà sociale che ultimamente è saltata più volte agli onori della cronaca. Uno spettacolo esilarante che, con sguardo attento e sensibile, affronta tematiche importanti in cui tante persone, troppe, si possono riconoscere.

Con Nicola Pistoia, Gianni Ferreri, Max Pisu e Danilo Brugia

Tango sul palcoscenico di Argenta
21 febbraio 2019

Tango sul palcoscenico di Argenta

Tango Rouge Company
Spettacolo di tango Noche de Buenos Aires 

...un tango che prima di immergersi nei lustrini del palcoscenico ha attraversato la polvere delle strade. Un tango che irrompe nei giochi dei bambini, prima di stravolgere le dinamiche di seduzione degli adulti.
Un tango che, pur popolando l'Olimpo delle arti, non abbandona mai l'universo del divertimento. Un tango che esprime passione, drammaticità e benessere.
A fare da sfondo alle esibizioni dei dieci ballerini una teatralità delicata, naturale e finalizzata alla costruzione di una narrazione appena accennata: un racconto di crescita del tango, nel tango e per il tango.


Ottavia Piccolo in "Occident Express"
18 febbraio 2019

Ottavia Piccolo in "Occident Express"

Nel 2015 un’anziana donna percorre 5.000 km, dall’Iraq al Baltico, lungo la rotta dei Balcani, per sottrarre se stessa e la nipotina all’orrore della guerra. Ottavia Piccolo interpreta la protagonista: «Mi aiuta a non voltare la testa dall’altra parte. Mi metto in cammino con Haifa e dopo non sarò più la stessa»

Occident Express
(Haifa è nata per star ferma)
scritto da Stefano Massini
uno spettacolo a cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo
con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica Di Arezzo
produzione Teatro Stabile dell’Umbria/Officine della Cultura

Danza alla Pandurera di Cento
13 febbraio 2019

Danza alla Pandurera di Cento

Venerdì 22 febbraio 2019 ore 20.30
MM Contemporary Dance Company
SCHUBERT FRAMES
Musiche di Franz Schubert
Disegno luci di Cristina Spelti
Coreografia di Enrico Morelli
GERSHWIN SUITE
Musiche di George Gershwin, Stefano Corrias
Concept di Michele Merola e Cristina Spelti
Disegno luci e ideazione scenografie: Cristina Spelti
Coreografia di Michele Merola

In Schubert Frames i celeberrimi brani di Schubert fanno da colonna sonora a questo lavoro dedicato alle molte anime dell’uomo contemporaneo, dove l’amore lascia il posto al disinganno, il distacco alla condivisione, la passione al timore, e viceversa, in un andare e venire fra crescendo e diminuendo, a rivelare interi universi e legami segreti. Un racconto astratto di solitudini e anime affini, in un’epoca come la nostra, stanca, torbida, disincantata, tormentata da un malessere che si respira nell’aria, ma anche ansiosamente alla ricerca di un senso e di una speranza di felicità.

La colonna sonora di Gershwin Suite, antologizza le più accattivanti pagine dell’autore, come, tra le altre, Summertime, che sigla lo spettacolo e ricorre in più momenti e in diverse versioni, e Rhapsody in blue. Ma non sono solo le musiche lussureggianti e vivaci ad attrarre il coreografo: Merola sceglie la musica di Gershwin nelle sue varie sfaccettature, non solo quindi i brani più euforici e brillanti, ma anche quelli più romantici e intimi, sensuali e seducenti. Alcune scene traggono ispirazione dal collegamento tra i diversi brani del compositore e vari quadri di Edward Hopper, pittore che, grazie al suo realismo e al suo modus operandi per “inquadrature”, è considerato un artista molto vicino al mondo della fotografia e del cinema, capace di rappresentare in maniera poetica ed evocativa momenti anche umili e semplici di vita quotidiana. La regia delle immagini danzate e l’allestimento delle scene creano personaggi e situazioni non determinate una volta per tutte, ma aperte a diversi finali e soluzioni.
Ferrara misteriosa
dal 20 ottobre 2018 al 2 febbraio 2019

Ferrara misteriosa

Le pagine estive del venerdì rilette e raccontate dall'autore, Davide Bertasi

Un viaggio itinerante nella provincia dei misteri, sulle tracce dei racconti pubblicati dalla Nuova nei venerdì d'estate.

Si parte da Lido Spina, un'occasione per (ri)scoprire la Casa museo Remo Brindisi con una visita guidata che farà da prologo all'incontro. Secondo appuntamento a Migliaro con il caso Colognesi e i gialli di Fiscaglia.

Terzo appuntamento a Ferrara

Don Chisciotte ad Argenta
1 febbraio 2019

Don Chisciotte ad Argenta

Alessio Boni/Serra Yilmaz in Don Chisciotte
Liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes

adattamento: Francesco Niccolini
con: Marcello Prayer
e con: Francesco Meoni, Pietro Faiella, Liliana Massari, Elena Nico
produzione
Nuovo Teatro
regia
Alessio Boni, Roberto Aldorasi, Marcello Prayer


"TEmporary show" con Carlo e Giorgio a Copparo
1 febbraio 2019

"TEmporary show" con Carlo e Giorgio a Copparo

Carlo & Giorgio
TEmporary show


di Carlo D’Alpaos, Giorgio Pustetto e Cristina Pustetto
scenografia e Regia Luci di Paolo Lunetta
regia di Paul Kargγokris
produzione La Banda degli Onesti


Uno show in linea con i nostri ritmi – raccontano Carlo & Giorgio – perché si sa, non abbiamo un attimo di tempo, le nostre giornate sono talmente piene di impegni da non darci un secondo di tregua: dobbiamo fare tutto e subito in tempo reale, senza fermarci mai e sempre con la sensazione di non avere abbastanza tempo. Figuriamoci poi potersi concedere un’intera serata a teatro. Si perché. oggi tutto temporary, provvisorio, sfuggente: l’arte moderna dura lo spazio di una
mostra, i cinema proiettano film di cui spesso non ricordi più nemmeno il titolo, a teatro si va in scena ogni sera per poi smontare tutto e spostarsi veloci in una nuova piazza. Anche la moda vive in un respiro, i temporary shop sono ormai la nuova tendenza consumistica.
Siamo così alle prese con la frenesia e il senso di “provvisorietà” che ci sentiamo temporary perfino noi stessi, in crisi di identità. e in cambiamento costante ogni giorno, al punto da chiederci: ma quello di un’ora fa ero sempre io? E quindi, proprio per venire incontro alle esigenze del pubblico, ecco TEMPORARY SHOW: per chi va di fretta e non ha tempo da perdere, un’esperienza ai confini della brevità.

L'operetta a Copparo
31 gennaio 2019

L'operetta a Copparo

"Scugnizza",  operetta di Carlo Lombardo e Mario Costa
Allestimento del Festival dell’Operetta – Teatro Verdi di Trieste
adattamento e regia di Corrado Abbati

Salomè, una giovane e spensierata scugnizza napoletana divide con Totò e tutta una serie di amici il privilegio di un'istintiva felicità goduta senza complicazioni in mezzo alla seducente natura e alla viva luce della città del golfo, incurante della guerra e della propria miseria. A turbare l'equilibrio di questa vita fatta di stenti e di espedienti arriva a Napoli l' esercito americano: i liberatori ricchi e potenti che tutto si possono permettere, che tutto possono comperare.

Alessandro Fullin a Copparo
25 gennaio 2019

Alessandro Fullin a Copparo

Nel 2009 Papa Ratzinger annuncia al mondo che il Purgatorio, come luogo fisico, non esiste più. Dante Alighieri, saputa la notizia, si precipita per la seconda volta nell’Oltretomba per dipanare la spinosa questione e riscrivere la Divina Commedia.
Ma dove mettere ora gli invidiosi? Gli iracondi? Gli accidiosi? Dubbi e tormenti attendono il Poeta, che inoltre scopre che l’amore per Beatrice, dopo sette secoli, si è un po’ appannato.
Tra demoni e cherubini, fiumi infernali e rinfrescanti panchine ecco una rilettura in chiave camp dell’immortale poema che getta nella stessa bolgia Paolo Malatesta con gli Abba, Farinata degli Uberti con Liz Taylor.
Dopo il successo di Piccole Gonne Alessandro Fullin, con gli attori di Nuove Forme, torna a teatro con una nuova parodia, condita come sempre da aforismi esilaranti e da pungenti ironie.

Paolo Rossi sul palcoscenico di Argenta
23 gennaio 2019

Paolo Rossi sul palcoscenico di Argenta

Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles – Da Molière a George Best

E’ il racconto di un sogno, attraverso cui la compagnia arriva finalmente a destinazione, un varietà onirico di diversi numeri e livelli di espressioni artistiche, che spaziano dalla prosa alla musica. E’ la straordinaria visione teatrale di un autore-attore sempre in bilico tra il dentro e il fuori scena, tra il personaggio, l’attore e la persona. Paolo Rossi dirige una compagnia di attori e musicisti. Lo sfondo è ancora Versailles, le parole e gli intrecci molièriani di nuovo si incrociano con le visioni del tempo presente, la storia è sempre la stessa, ovvero quella del conflitto tra il potere e i “fuorilegge”, tra il teatro e la vita.qui presente non solo nella veste di autore, ma anche di regista e interprete, prosegue il lungo viaggio attorno al pianeta Molière con Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles – Quinta stagione completa.


Gospel di Natale
28 dicembre 2018

Gospel di Natale

Spettacolo con Cheryl Porter & Hallelujah Gospel singers

Con la Nuova Ferrara risparmi nove euro a biglietto, sia in platea sia in galleria

Un castello di balocchi
7 dicembre 2018

Un castello di balocchi

Sul ponte levatoio con i più piccoli

Un castello di balocchi, sogni e magia in cui immergersi con i bambini tra ambientazioni fantastiche, percorsi animati e l’incanto del Natale. Dal 7 al 9 dicembre 2018, per il ponte dell’Immacolata il Castello Estense si trasforma in un maniero incantato: attraversando il ponte levatoio si entrerà in un percorso magico della durata di 90 minuti.

Operetta ai Fluttuanti
5 dicembre 2018

Operetta ai Fluttuanti

In scena "La principessa della Czardas"

La principessa della Czardas va in scena ai Fluttuanti di Argenta mercoledì 5 dicembre, ore 21. Ne sono protagonisti Umberto Scida e Elena D’Angelo, affiancati da cast, orchestra e corpo di ballo del Massimo di Palermo, per la direzione artistica di Aldo Morgante e la regia di Umberto Scida.

Per i lettori della Nuova, 9 euro di sconto a biglietto

IL VIDEO: la fabbrica dell'operetta a Palermo


GEDI News Network SpA - Via Ernesto Lugaro n. 15 - 00126 Torino - P.I. 01578251009 - Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.