Donatello. Le sculture in bronzo dell’altare maggiore: come era e dove era

Donatello. Le sculture in bronzo dell’altare maggiore: come era e dove era

  • Le iscrizioni apriranno lunedì 25
30 nov 19
/
Dalle 14.00 - alle 15.15
Basilica del Santo
Piazza del Santo - 35100 Padova (PD)

Informazioni

Donatello giunse a Padova alla fine del 1443, probabilmente per eseguire il monumento equestre di Erasmo da Narni, detto Gattamelata, nella piazza antistante la Basilica. La famiglia del Gattamelata, soprattutto Giacoma da Leonessa, vedova del condottiero, fu largamente generosa nei confronti della Basilica in cui Donatello fu impegnato per la costruzione dell’altare maggiore, probabilmente tra 1448 e 1450.

Oggi l’altare originale di Donatello non esiste più, ma siamo in grado di capire il punto del presbiterio dove era stato innalzato e il perché fu smantellato. Ma soprattutto è possibile accedere al presbiterio e ammirare le straordinarie opere in bronzo dello scultore fiorentino che in origine facevano parte dell’altare, come in una grande pala scolpita.


E' richiesto un contributo di € 2 a persona per l'uso degli auricolari.

Location

GEDI News Network SpA - Via Ernesto Lugaro n. 15 - 00126 Torino - P.I. 01578251009 - Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.

I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.